NUOVI DESIGN E ARREDAMENTO INTELLIGENTE

Sappiamo bene quanto la casa rappresenti il luogo dove ci sentiamo più sicuri e sereni. Dove vige la regola della semplicità e, soprattutto, dell’assoluta intimità.

Ma la casa è anche funzionalità!

Avete mai sentito parlare di arredamento intelligente?

Sono importanti gli elementi d’arredo assemblabili che diano vita a soluzioni utili ed esteticamente piacevoli. Sono cambiate le abitudini ed è cambiato il modo di vivere gli ambienti.

Negli ultimi anni il mondo dell’IOT, l’internet of Things, ha tenuto conto delle caratteristiche che l’ambiente domestico ha acquisito nel tempo.

L’Internet delle cose dà identità informatica alle abitazioni, gli oggetti intelligenti, collegati attraverso dispositivi personali quali smarphone , tablet e pc, hanno capacità decisionale e permettono un controllo globale sugli sprechi energetici, sulla sicurezza e sul rapporto efficienza/qualità della vita.

L’ambiente domestico vuol dire anche arredamento, estetica e multifunzionalità.

Oggi si punta molto sugli evergreen, sui materiali come il legno che si abbina ad ogni stile e sui mobili che derivano da materiali riciclati.

L’habitat domestico si evolve e si adatta alle nostre esigenze.

Ecco allora sul mercato arredi trasformisti, sgabelli che diventano tavolini, cassapanche portaoggetti…

Avete mai sentito parlare di  un Sofà Intelligente? Un sofà che cambia forma quando serve?

Si tratta di un nuovo progetto, chiamato Lift-bit, di Carlo Ratti, esposto nella mostra “Stanze. Altre filosofie dell’abitare”, nel contesto della XXI Triennale Esposizione Internazionale di Milano, lo scorso settembre.

Lift-Bit è il primo divano trasformabile a controllo digitale, realizzato da Carlo Ratti Associati e sviluppato per l’azienda di mobili Vitra, azienda svizzera specializzata nella produzione di mobili e arredamento di design.

E’ un sistema di arredo modulare e riconfigurabile, grazie alle tecnologie Internet-of-Things (IoT) che permettono di trasformare questo sofà, dandogli le forme più adatte al momento e alle necessità di chi lo usa.

Grazie ad un gesto della mano i pouf esagonali dotati di attuatore lineare(dispositivo che converte dell’energia da una forma ad un’altra, in modo che questa agisca nell’ambiente fisico al posto dell’uomo), si sollevano e si abbassano, aumentando o diminuendo l’altezza di ogni elemento in pochi secondi.

Carlo Ratti concilia divertimento e funzionalità “partendo da un elemento di novità tecnologico”.

Ripresentando e omaggiando un progetto del 1978, il Generator Projet di Cedric Price, il sistema di Lift-Bit, quando è fermo per molto tempo inizia a generare in modo autonomo nuove forme, in modo da coinvolgere i proprietari del sofà.

«Da tempo lavoriamo sull’ipotesi dell’architettura come una terza pelle», spiega Ratti «ovvero un ambiente capace di adattarsi alla presenza e alle esigenze di chi lo abita. Questa missione si ritrova almeno in parte nell’idea dell’Internet delle Cose, in cui tutti gli elementi della nostra casa si collegano in rete e diventano intelligenti, cioè in grado di rispondere meglio alle nostre abitudini e i nostri bisogni. E magari anche di strapparci un sorriso…».

L’innovazione renderà le nostre case speciali, perché saranno personalizzate!

I nostri oggetti parleranno di noi!

 

http://www.arredissima.com/assets/immagini/soggiorni/soggiorno_brescia.jpg

 

Lascia un commento